Il PTOF Piano triennale dell’Offerta Formativa. Schede di supporto (Comunicato Cisl)

La nuova segreteria nazionale Cisl Scuola

Il Consiglio Generale della Cisl Scuola, riunito in data 18 dicembre 2015 a Roma, Centro Congressi Cavour, ha provveduto a eleggere i componenti della segreteria nazionale, completando così la “squadra” che guiderà l’organizzazione insieme alla segretaria generale Lena Gissi. Una conferma, quella di Ivana Barbacci che già faceva parte da qualche mese della segreteria dopo avere svolto l’incarico di segretaria generale regionale dell’Umbria, e un nuovo ingresso, quello di Elio Formosa che porta con sé l’esperienza maturata da tempo come responsabile del coordinamento formazione professionale e scuole non statali. Nella sua relazione la segretaria generale ha delineato gli assi portanti di un programma di lavoro che intende fra l’altro rafforzare e valorizzare l’operatività dei diversi dipartimenti in cui si articola l’azione della struttura nazionale.

Lena Gissi
Ivana Barbacci
Elio Formosa
 

Il PTOF (Piano triennale dell’Offerta Formativa). Schede di supporto alla progettazione

Dopo l’analisi e il commento del complesso normativo della legge 107/2015, la segreteria nazionale Cisl Scuola in collaborazione con Irsef Irfed pubblica un dossier sulla costruzione del PTOF con cui si dà avvio a una serie di contributi di riflessione e approfondimento relativamente all’applicazione delle principali novità della Buona Scuola.
Lo scopo di questo lavoro, che intende mettere in sinergia le tematiche sindacali con quelle tecnico-professionali, è quello di fornire agli operatori della scuola (Dirigenti scolastici e docenti) uno strumento di lettura snello, aperto, flessibile, redatto in chiave operativa, cui poter fare riferimento per la stesura del Piano Triennale dell’Offerta Formativa, adempimento che in queste settimane di dicembre vede le istituzioni scolastiche fortemente impegnate in momenti di confronto e discussione.
A partire da una ricognizione della norma con puntuali richiami ai commi di espresso riferimento al PTOF, l’intento è di andare oltre l’analisi del testo di legge per arricchire la riflessione con spunti di natura pedagogico-didattica e organizzativa, avendo sempre presente il legame tra il PTOF e altri significativi adempimenti cui le scuole hanno provveduto in questi mesi, come il Rav (Rapporto di Autovalutazione) e il PdM (Piano di Miglioramento); tutto questo avendo come obiettivo la definizione di una trama progettuale che declini in termini di fattibilità, coerenza, trasparenza e forte valenza comunicativa un profilo di identità della scuola.
Ciò che si è voluto espressamente evitare è la predisposizione di un “modello” standardizzato, estraneo alla nostra cultura che ci impone di essere molto attenti e assolutamente rispettosi della sfera di autonomia entro cui si esercitano prerogative e competenze che attengono sia la dimensione professionale (individuale e collegiale) che l’azione degli organismi di governo della scuola. Forniamo pertanto, come sintesi delle nostre riflessioni, una serie di schede di lavoro intese come strumento operativo utile ad accompagnare, con una matrice aperta e flessibile, l’elaborazione di un documento programmatico così importante per l’attività della scuola.

Come affermato nella parte conclusiva della presentazione del Dossier, la Cisl Scuola è molto interessata a quanto viene elaborato “sul campo”, nel vissuto quotidiano delle scuole; materiale che potrebbe costituire, una volta acquisito, preziosa documentazione da utilizzare in successivi momenti di studio e approfondimento di queste tematiche.