Visita al Parlamento europeo. Scuola Secondaria di 1°Grado Borgotaro e Albareto.

Lunedì 21 maggio 2012 gli studenti delle classi prime delle medie di Borgotaro e Albareto, il preside Claudio Setti e tutti noi insegnanti accompagnatori, proff. Pinuccia Domina, Ada Gentile, Giovanna Grossi, Marica Melli, Paola Molinari e Marianna Zicolella, siamo partiti alla volta di Strasburgo.
Il primo luogo in cui ci siamo fermati è stato Lucerna, splendida cittadina svizzera, dove, oltre a consumare i nostri panini, abbiamo attraversato il fiume Reuss sul lunghissimo Ponte della Cappella e fatto le foto ai cigni.
Alla sera siamo giunti sfiniti in albergo a Strasburgo.
Martedì, la giornata più importante, abbiamo visitato la città vecchia, ovvero la Petite France, perdendoci nei negozietti di souvenir; attraversato il Ponte Saint Martin che sovrasta l’ILL, il canale che attraversa la città versandosi nel Reno; ammirato la cattedrale gotica di Notre-Dame, in particolare il suo Orologio Astronomico.
Dopo un bel pranzetto “all’italiana” – pasta al pesto, pollo e patate – ci siamo diretti, accompagnati dal pullman, al fantastico “Jardin des deux Rives”, simbolo dell’amicizia franco-tedesca, che si estende sulle rive del Reno, da una parte all’altra del Ponte d’Europa, collegando Francia e Germania. Era un bellissimo pomeriggio di sole, ma noi eravamo troppo impazienti per l’imminente ingresso al Parlamento. Corsi in albergo per cambiarci, al nostro “primo appuntamento” non potevamo far brutta figura: alle cinque del pomeriggio la hall era piena di ragazzi in smoking e ragazze chic, pronti per affrontare le aule parlamentari!
Dopo il salto il video della gita e il resoconto finale…

Arrivare davanti all’edificio è stata una vera e propria emozione, le foto testimoniano quei magici momenti. Accolti dalla dott.sa Giuseppina Viola, assistente dell’onorevole Domenici, ex sindaco di Firenze, abbiamo preso posto nelle tribune del Parlamento vero e proprio. Gli argomenti che in quell’ora si discutevano in aula erano i seguenti: la lotta all’omofobia in Europa e la tutela e salvaguardia del tonno rosso nell’Atlantico e nel Mediterraneo, argomenti distanti e anche molto complessi che ci hanno fatto entrare “dentro” il lavoro dei nostri deputati.
Poi, abbiamo ascoltato le parole della dott.ssa Viola e posto a lei molteplici e interessanti domande sul funzionamento delle istituzioni europee e sui modi di vivere: eravamo davvero entusiasti e anche qui le riprese di quei momenti possono testimoniare molto più delle parole…
Il giorno successivo, mercoledì, anche l’ultimo, siamo andati nella cittadina medievale di Colmar. Lì abbiamo visitato la cattedrale gotica di St-Martin, il centro storico, il quartiere denominato Petite Venise, con le sue costruzioni a bordo dell’acqua e avvistato le due cicogne Martin e Martine, appollaiate, da circa dodici anni, nel loro nido su un pizzo del duomo…
Il pomeriggio siamo tornati per quella che sarebbe stata l’ultima visita a Strasburgo, la visita più entusiasmante: il giro sul bateaux-mouche sull’ILL. È stata una traversata magnifica, i ragazzi si sono divertiti accompagnati dalle parole di uno sgangherato capitano di barche e dei suoi mozzi i quali ci spiegavano i nomi dei ponti e dei palazzi che potevamo osservare, le funzioni delle chiuse e, in generale, la storia della città. Durante questo giro, il cielo di Strasburgo si è definitivamente aperto e ha liberato per noi un bel sole primaverile!
Giovedì, ritorno in Italia! La sosta al valico del San Gottardo, in Svizzera, ci ha dato le energie giuste per superare felicemente e spensieratamente le ultime e lunghissime ore di viaggio. In autobus canzoni e commenti non si sono sprecati, premiazioni e risate che ci hanno fatto passare allegramente gli ultimi momenti di una gita davvero unica e irripetibile!
Prof.ssa Ada Gentile